Para-Archery European Cup: brillano Simonelli, Virgilio e Cassiani

Conclusa la prima giornata di gare alla European Para-Archery Cup di Olbia. Dopo le frecce di ranking round Cassiani è secondo nel W1, Alberto Simonelli e Maria Andrea Virgilio sono terzi nel compound open. Domani prime frecce per l’arco olimpico.

Prima giornata e subito Italia protagonista a Olbia dove è scattata questa mattina la tappa di European Para-Archery Cup. Si fanno notare soprattutto Alberto Simonelli, Maria Andrea Viriglio, terzi dopo le 72 frecce di qualifica nel compound, e Daniele Cassiani secondo nel W1. Ottimi risultati anche per le squadre, l’Italia figura sempre nelle prime posizioni delle classifiche delle ranking round.  Domani il programma prevede al mattino le prime frecce degli atleti dell’arco olimpico e al pomeriggio le sfide a squadre e mixed team fino alle semifinali.

I RISULTATI DEI COMPOUND MASCHILI – Volano i quattro azzurri inseriti nella gare compound maschili. Alberto Simonelli chiude la qualifica al terzo posto con 668 punti dietro all’australiano Jonathon Milne (682) e allo slovacco Marian Marecak (669). Matteo Bonacina è settimo con il punteggio di 657, mentre Giampaolo Cancelli è tredicesimo con 650 punti. Conclude 23esimo con 638 punti Paolo De Venuto, al suo esordio con la maglia della Nazionale.
Tutti gli azzurri approdano così al secondo turno, questo il programma dei match individuali: Cancelli-Kozlov (RUS), Simonelli-Otsula (JPN), Bonacina-Nazar (UKR) e De Venuto-Lelou (FRA).

I RISULTATI DEL COMPOUND FEMMINILE – Ottima prova questa mattina per Maria Andrea Virigilio che chiude le prime settantadue frecce a quota 661 e il terzo posto dietro alla russa Stepanina Artakhinova (673) e la brasiliana Jane Karla Gogel (664). Giulia Pesci conclude la qualifica al settimo posto, con 649 punti, mentre Eleonora Sarti è tredicesima con 628 punti. Tutte le azzurre volano direttamente agli ottavi, questo il programma degli scontri: Pesci-Nako Hirasawa (JPN), Virgilio-Lunka Kuncova (CZE) e Sarti-Jeong Jin Young (KOR).

I RISULTATI DEL W1 – Italia sul podio provvisorio anche nel W1 maschile grazie a Daniele Cassiani, secondo con 625 punti, subito alle spalle di David Drahoninsky (CZE), primo con 647 punti. Terzo posto per il coreano Koo Dong Sub (615). Viaggiano a braccetto Salvatore Demetrico, nono con 599 punti, e Fabio Azzolini, decimo con 597. I posizionamenti in qualifica permettono a Daniele Cassiani di approdare direttamente ai quarti dove potrebbe trovarsi davanti il compagno Fabio Azzolini, impegnato nel turno precedente con il russo Konstantin Donskoi. L’avversario agli ottavi di Salvatore Demetrico sarà invece il brasiliano Eugenio Franco Santana.
L’unica azzurra in gara nelle sfide del W1 femminile è Asia Pellizzari che conclude le prime 72 frecce sesta con 556 punti in una classifica comandata dalle britanniche Jo Frith (646) e Victoria Rumary (637), terzo posto per la coreana Ok Geum Kim (614). Sarà proprio l’asiatica terza della classe l’avversaria ai quarti di finale di Asia Pellizzari.

I RISULTATI A SQUADRE – Nel compound open maschile l’Italia (Cancelli, Simonelli e Bonacina) conclude al primo posto le frecce di qualifica con 1975 punti davanti a Francia e Australia e ai quarti affronterà la Romania (Codrea, Filip Raicu). Nel W1 maschile l’Italia (Azzolini, Cassiani, Demetrico) sfiderà nella finale per l’oro la Russia (Donskoi, Dorofeev, Meshkov) dopo che la selezione azzurra ha chiuso prima la classifica con 1821 punti. Seconda piazza nel Compound Open femminile per Pesci, Sarti e Virigilio (1938 punti) che in semifinale se la vedranno con la Gran Bretagna (Frith, Grinham, Rumary). Sempre la Gran Bretagna sarà l’avversaria degli azzurri W1 nel mixed team. Cassiani e Pellizzari, quarti in classifica con 1181 punti, affronteranno Frith e Saych per cercare di approdare alla sfida per l’oro.
Italia prima nel compound open mixed team grazie alle frecce di Simonelli e Virgilio che portano gli azzurri a quota 1329 punti. La coppia della Nazionale ai quarti affronterà la vincente del match tra Svezia e Ucraina.

IL PROGRAMMA DI DOMANI – Domani mattina alle ore 9:20 il via alle 72 frecce di Ranking Round con gli atleti del ricurvo maschile e femminile. L’Italia sarà in gara con Giulio Genovese (Dyamond Archery Palermo), Stefano Travisani (Fiamme Azzurre), Fabio Tomasulo (Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa), Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre), Veronica Floreno (Dyamond Archery Palermo) e Annalisa Rosada (Arcieri Del Leon).
Dalle ore 15:00 si disputeranno invece le sfide mixed team fino alle semifinali e a seguire gli scontri diretti a squadre, sempre fino alle semifinali.

Lascia un commento

Powered by Drop-web.com