Lombardia: premiati gli azzurri del Para-Archery

Gli arcieri lombardi della Nazionale Para-Archery sono stati premiati dalla Regione per gli ottimi risultati ottenuti agli Europei di Pilsen.

Le eccellenze lombarde dello sport paralimpico sono state premiate ieri dal Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, dall’Assessore allo Sport e Giovani, Martina Cambiaghi, e dal Sottosegretario con delega ai Grandi Eventi Sportivi, Antonio Rossi. La premiazione è stata organizzata per valorizzare i risultati ottenuti dagli atleti lombardi a livello europeo e mondiale.

E ovviamente non potevano mancare gli arceri della Nazionale azzurra Matteo Bonacina, Alberto Simonelli, Giampaolo Cancelli, Stefano Travisani e Giulia Pesci. Le punte di diamante azzurre sono state accompagnate dal tecnico specializzato nel Para-Archery Elio Imbres. Il presidente Fontana durante la cerimonia ha accolto così gli atleti:  “È stata un’estate fantastica e sapere che la metà delle medaglie conquistate in varie discipline è lombarda riveste per la nostra regione un grande motivo d’orgoglio. Grazie ai sacrifici e al lavoro degli allenatori è stato possibile far diventare normalità quello che prima era visto come eccezione. La normalità dev’essere questa: sono certo che un così grande impegno porterà anche in futuro la Lombardia sul tetto del mondo“.

I RISULTATI DEGLI ARCIERI LOMBARDI A PILSEN – Gli arcieri lombardi sono stati protagonisti di un grande europeo a Pilsen. Matteo Bonacina ha vinto l’oro compound sia nell’individuale che nella competizione a squadre, e proprio nelle sfide tre contro tre al suo fianco c’erano i lombardi Gianpaolo Cancelli e Alberto Simonelli. Sempre nel compound ha brillato anche la stella di Giulia Pesci, argento con la squadra femminile. Nell’arco olimpico, invece, Stefano Travisani ha conquistato il bronzo a squadre maschile.

LE ALTRE DICHIARAZIONI DI GIORNATA
 – Martina Cambiaghi, assessore regionale allo Sport e Giovani: “Con il presidente Fontana ci tenevamo molto ad organizzare questa giornata. Volevamo riconoscere gli importanti risultati sportivi che gli atleti lombardi hanno ottenuto durante l’estate. Un’escalation di successi sportivi che ha visto 39 atleti salire sui tre più importanti gradini del podio. Indossare la maglia azzurra è una grande emozione e riuscire a vincere o a salire sul podio è un sogno che tutti per una volta ‘cullano’ da bambini. Io credo che questi 39 atleti siano degli eroi del quotidiano. Lo sono perché hanno realizzato il loro sogno andando oltre ogni difficoltà. Il premio – ha proseguito l’assessore – non vuole affermare solo il vostro impegno sportivo, ma vuole essere soprattutto un riconoscimento importante per l’esempio, la dedizione e la volontà che mettete tutti i giorni per raggiungere i risultati. Oggi voi ci portate, con i vostri successi sportivi, una prova tangibile, un esempio concreto che è solo una questione di volontà. E’ solo la voglia, la costanza e la determinazione di giocare sempre tutte le nostre carte fino alla fine
Antonio Rossi, sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega ai Grandi eventi sportivi: “Lo sport può aiutare chiunque a superare le difficoltà della vita, di qualsiasi genere siano. Con impegno encomiabile, grande determinazione, una capacità di sopportare sacrifici e superare gli ostacoli che è da veri campioni, i nostri atleti negli scorsi mesi hanno tenuto alto il prestigio della Lombardia e del Paese, mettendo a segno risultati di rilievo in numerose competizioni internazionali ed ergendosi a esempio per tanti ragazzi, che talvolta rischiano di smarrirsi di fronte alle difficoltà quotidiane”.
Stefano Bolognini, assessore a Politiche sociali, Abitative e Disabilità: “Oggi è stata una scossa di energia positiva per tutti. Vedere donne e uomini in grado di rovesciare una condizione di dolore, fatica e difficoltà in una carica per affrontare il mondo e la vita è un insegnamento imperdibile, che questi atleti stanno portando a tutti

Lascia un commento

Powered by Drop-web.com