Raduno primaverile a Padova: nuova tappa di avvicinamento a Tokyo

Padova è la città del Santo. Ma anche del tiro con l’arco. 

A due mesi di distanza dal ritrovo nel quartiere fieristico, la Nazionale italiana Para-Archery torna in Veneto per un nuovo raduno: questa volta al campo degli “Arcieri Padovani” (impianto polifunzionale intitolato a Filippo Raciti). È un’ulteriore e importante tappa di avvicinamento in vista dei Giochi paralimpici di Tokyo. 

Entrando nel dettaglio, gli azzurri si ritrovano giovedì 8 all’hotel “Ermitage Bel Air” di Abano Terme: poi, da venerdì 9 a domenica 11, si svilupperà la preparazione vera e propria. Tutti i convocati dovranno portare l’abbigliamento federale e il materiale tecnico di tiro. 

A proposito di convocati, chi sono? Vale la pena scoprirlo. 

Olimpico Open maschile: Roberto Airoldi (Asd Arcieri Cameri), Stefano Travisani (Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre) e Giuseppe Verzini (Asd Compagnia Arcieri Cormòns).     

Olimpico Open femminile: Elisabetta Mijno (Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre), Veronica Floreno (Asd Dyamond Archery Palermo) e Vincenza Petrilli (Asd Aida sezione Tiro con l’arco). 

Compound Open maschile: Matteo Bonacina (Asd Arcieri delle Alpi) e Giampaolo Cancelli (Asd Arcieri D.l.f. Voghera).

Compound Open femminile: Sofia Forneris (Asd Arcieri del Cangrande), Giulia Pesci (Asd Arcieri Ardivestra), Eleonora Sarti (Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre) e Maria Andrea Virgilio (Asd Dyamond Archery Palermo).

W1 maschile: Daniele Cassiani (Asd Arcieri della Signoria) e Francesco Tomaselli (Arcieri dello Jonio); W1 femminile: Asia Pellizzari (Asd Società Arcieri del Castello). 

Per quanto riguarda lo staff federale, sarà guidato dal responsabile tecnico Guglielmo Fuchsova: con lui anche l’allenatore Antonio Tosco, il tecnico giovanile Ezio Luvisetto, gli assistenti tecnici Stefano Mazzi e Fabio Fuchsova, la fisioterapista Chiara Barbi, lo psicologo Gianni Bonas, il medico Claudio Schiraldi e il preparatore atletico Luigi Zanon. 

Tutto è pronto, quindi, per il primo incontro tecnico, dopo i Tricolori indoor Para-Archery di Reggio Calabria e i campionati indoor di Rimini: Tokyo si avvicina. 

Lascia un commento

Powered by Drop-web.com