Tricolori Targa Para-Archery: tutto pronto a Firenze

Il prossimo weekend a Firenze in scena i Campionati Italiani Targa Para-Archery. Sulla linea di tiro anche tutti gli azzurri che hanno partecipato agli ultimi Mondiali.

Da venerdì 30 agosto a domenica 1 settembre per la prima volta sbarcano a Firenze i Campionati Italiani Targa Para-Archery. La manifestazione sarà organizzata dalla Compagnia Arcieri Ugo di Toscana e le gare si svolgeranno tutte nell’impianto del sodalizio in via dei Pozzi di Mantignano. 
Il fine settimana di gare sarà trasmesso in diretta streaming da YouArco, canale ufficiale Youtube della FITARCO, già prevista una sintesi su Rai Sport dopo la fine dell’evento. 

I CAMPIONI IN CARICA
 – L’ultima edizione dei Tricolori a Cologno Monzese ha visto trionfare nell’arco olimpico Filippo Dolfi (Ugo di Toscana) ed Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre), rispettivamente al primo e al quarto titolo in carriera. Doppia prima volta nel compound con Paolo De Venuto (Frecce Azzurre) e Maria Andrea Virigilio (Dyamond Archery Palermo) a festeggiare il Tricolore. Nel W1 in Lombardia hanno trionfato Salvatore Demetrico (Apple Club Camporotorndo) e Asia Pellizzari (Arcieri del Castello). Tra i Visually Impaired titolo per gli azzurri Giovanni Maria Vaccaro e Matteo Panariello. 

GLI AZZURRI A FIRENZE
 – A Firenze sarà una vera e propria parata di stelle. Nell’olimpico maschile ci saranno gli azzurri protagonisti agli ultimi Mondiali Giulio Genovese e Roberto Airoldi, insieme a Stefano Travisani che oltre a ‘s-Hertogenbosh è stato protagonista anche alle finali di European Para-Archery Cup di Wiesbaden. Stesso percorso durante l’estate per Elisabetta Mijno (argento mondiale nel mixed team proprio con Travisani) che dovrà guardarsi dalla concorrenza delle sue compagne ai mondiali Veronica Floreno e Annalisa Rosada, terzetto di bronzo a ‘s-Hertogenbosh, e dalla giovane Giulia Baldi che in questa stagione ha vestito la maglia della Nazionale nella seconda tappa di European Para-Archery Cup di Nove Mesto dove ha esordito in azzurro anche Francesco Ceppaglia, qualificato ai Campionati Italiani sempre nell’arco olimpico. 

Nel compound nella lista iscritti figurano tutti i protagonisti del Mondiali: Matteo Bonacina, Giampaolo Cancelli, Giulia Pesci, Eleonora Sarti, Alberto Simonelli e Maria Andrea Virgilio. Gli ultimi due hanno conquistato il bronzo mixed team alle gare iridate e anche i pass per le finali di European Cup. 
Anche nel W1 spazio a tutti gli arcieri “mondiali”: Gabriele Ferrandi, Daniele Cassiani, Salvatore Demetrico e Asia Pellizzari, questi ultimi protagonisti anche a Wiesbaden, oltre all’altro esordiente azzurro a Nove Mesto, Francesco Tomaselli. 
Tra i Visually Impaired riflettori puntati su Matteo Panariello e Giovanni Maria Vaccaro i due arcieri che hanno rappresentato l’Italia ai Mondiali con Vaccaro capace di vincere l’argento.

IL PROGRAMMA DI GARA – Venerdì 30 agosto al mattino ci sarà la presentazione dell’evento a Palazzo Vecchio e successivamente è previsto l’accreditamento, i tiri di prova e le classificazioni di nuovi atleti presso il Campo di gara, mentre il giorno dopo la manifestazione inizierà ufficialmente con le qualifiche (72 frecce di ranking round che assegnano i titoli di classe) e i primi scontri diretti individuali. Dalle 17,50 si farà sul serio con le finali per l’oro mixed team. Domenica tutte le altre sfide per i titoli italiani assoluti a squadre e individuali.

Lo speciale Fitarco

L’evento su Ianseo

Lascia un commento

Powered by Drop-web.com