Valentina Vezzali in visita agli azzurri: «In bocca al lupo a tutti»

L’Italia del tiro con l’arco ha un obiettivo dichiarato: allo Yumenoshima Park Archery Field di Tokyo punta ad ottenere per la decima edizione consecutiva almeno un podio ai Giochi Paralimpici. Ad augurare l’in bocca al lupo agli azzurri oggi è stata presente al campo di tiro con l’arco anche la sottosegretaria allo Sport Valentina Vezzali che, mantenendo naturalmente tutte le distanze di sicurezza dovute al Covid-19, ha portato il suo saluto al presidente Scarzella e a tutto il gruppo della Fitarco. 

Domani scenderà in campo nel compound femminile Eleonora Sarti che, alle ore 02,17 di notte in Italia, affronterà ai 16esimi Choi Na Mi (Kor), mentre alle ore 05,10 del mattino l’Italia sarà in gara con il misto compound nella giornata in cui si parte dagli ottavi e si arriva all’assegnazione delle medaglie alle ore 12,36. In questo caso sulla linea di tiro agli ottavi di finale ci saranno Maria Andrea Virgilio e Matteo Bonacina che affrontano il Giappone (Aiko Okazaki e Kohji Oyama). 

CANCELLI E BONACINA ELIMINATI AI 16ESIMI – Dopo una prima giornata di gare molto promettente, non sono andati secondo le aspettative i primi match individuali del compound maschile: sono infatti stati eliminati ai 16esimi di finale degli azzurri Paolo Cancelli e Matteo Bonacina. 

Cancelli è stato superato da Marcel Pavlik (Svk) 142-139 al termine di un match deciso nelle prime due volée. Lo slovacco si è infatti portato a +3 dopo i primi due parziali, vinti 28-27 e 29-27. L’atleta del Dlf Voghera ha accorciato le distanze nella terza frazione vincendo la volée 29-28, ma il pareggio nella quarta (28-28) e il 29-28 in favore dell’avversario nella quinta non gli hanno permesso di ribaltare il risultato. 

Per Matteo Bonacina è invece arrivata la sconfitta con l’atleta di casa Leon Miyamoto (Jpn) per 141-136. In questo caso il match è stato molto equilibrato nei primi due parziali, con l’arciere nipponico avanti dopo le prime 3 frecce 28-27 e la reazione di Bonacina che con un 30-29 aveva pareggiato il conto. Gli ultimi 3 parziali sono però andati tutti in favore del padrone di casa: 28-27, 29-26 e 27-26. Per l’atleta in forza agli Arcieri delle Alpi c’è però la possibilità di rifarsi domani nelle sfide del mixed team. 

LA CINA VINCE IL W1 MISTO – La seconda giornata di gare si è conclusa con l’assegnazione delle prime medaglie del mixed team W1, categoria nella quale l’Italia non era in competizione, avendo qualificato Asia Pellizzari e nessun atleta nel maschile. Al termine delle sfide a vincere l’oro è la Cina (Chen, Zang) che ha avuto la meglio in finale sulla Repubblica Ceca (Musilovba, Drahoninski) per 138-132. Bronzo al duo russo con la maglia RPC (Krutova, Leonov) vincente sulla Corea del Sud (Kim, Koo) 132-127.

IL PROGRAMMA – Domenica 29 agosto durante la notte italiana si disputeranno i 16esimi del compound femminile e successivamente gli ottavi del mixed team compound. Poi, dalle 10,30 del mattino italiane fino alle ore 14,00 circa si disputeranno le sfide del misto compound dai quarti fino ai match per il bronzo e per l’oro. 

Lunedì 30 agosto si svolgeranno le eliminatorie del compound femminile dagli ottavi di finale, a partire dalle 2,00 di notte italiane, fino ai match per il podio che cominceranno alle 6,20 del mattino, mentre nel pomeriggio di Tokyo si disputeranno le eliminatorie e finali del W1 maschile, gara nella quale non ci saranno azzurri sulla linea di tiro.  

Martedì 31 agosto, sempre dalle 2,00 di notte fino alle 6,20 del mattino in Italia, si disputeranno le eliminatorie e finali del compound maschile, che verranno seguite dalle 10,30 fino alle ore 14,00 dalle eliminatorie e finali del W1 femminile. 

Mercoledì 1 settembre ci sarà una giornata di pausa e, giovedì 2 settembre, si torna in campo nella notte italiana per i primi turni eliminatori del ricurvo femminile (16esimi e ottavi), mentre dalle 10,30 alle 12,30 le sfide dei quarti di finale fino ai match per il podio. 

Venerdì 3 settembre, sarà la volta del ricurvo maschile nella notte italiana con i 16esimi di finale, mentre dalle ore 10,30 italiane cominceranno gli ottavi e si andrà avanti fino alle finali bronzo e oro che termineranno alle ore 14,30 circa. 

Sabato 4 settembre la chiusura delle competizioni arcieristiche prevede nella notte italiana gli ottavi di finale del ricurvo mixed team e, dalle ore 10,30 alle ore 13,15 circa si disputeranno dai quarti fino ai match per le medaglie del ricurvo mixed team.

Comments are closed.

Powered by Drop-web.com