Attrezzature

Piccolo vademecum sulle attrezzature idonee al nostro Sport.

Per lo sport paralimpico le attrezzature utilizzate dagli atleti sono identiche ed equiparabili ai normodotati.
Gli step iniziali prevedono l'utilizzo di un arco scuola che generalmente è realizzato in legno, ed è il primo passo per acquisire familiarità con il Nostro Sport.

 

  


 

Arco Olimpico 

L' arco olimpico è un attrezzo sportivo utilizzato per il tiro con l'arco generalmente composto da:

  • Riser o impugnatura: elemento in legno, lega di alluminio o carbonio su cui vengono montati i vari elementi che compongono l'arco

  • Flettenti: elementi attivi dell'arco, sono costituiti in legno o materiali compositi quali fibre di carbonio o altro. Questi elementi sono caratterizzati da due parametri: La lunghezza ed il libraggio. La lunghezza indica la lunghezza della corda che verrà poi montata sull'arco ed è un parametro che va scelto in funzione dell'altezza dell'arciere. Il libraggio indica la forza con cui la freccia verrà scagliata.

  • Corda: il materiale con cui è composto il filamento della corda può variare a seconda delle preferenze dell'arciere (prevalentemente materiali sintetici). Nella parte centrale della corda è posizionato ilServing dove vengono fissati i punti di incocco (punti di riferimento che indicano dove va incoccata la freccia).

  • Stabilizzazione: elementi da montare sull'arco che hanno l'unica funzione di assorbire le vibrazioni che avvengono a seguito del rilascio della freccia.

  • Mirino: sistema di puntamento che viene avvitato al riser e che viene regolato a seconda della distanza del bersaglio e delle caratteristiche dell'arciere.

  • Rest: parte dell'arco dove appoggia la freccia. si monta sul riser e "lavora" a stretto contatto con il bottone.

  • Bottone: sistema di ammortizzamento che attenua le vibrazioni della freccia al momento dello scocco. Permette di regolare il movimento di uscita della freccia dall'arco, influendo sulla lateralità della triettoria e la sua costanza.

  • Cliker: elemento in genere formato da una linguetta metallica che indica quando rilasciare la freccia. Aiuta l'arciere ad ottenere un'azione uguale di freccia in freccia.

Altri eventuali accessori per l'assobrimento delle vibrazioni (es. gommini adesivi) sono a discrezione dell'arciere.

 


Arco Compound

L'arco composto meglio conosciuto come"compound" usa un sistema di ruote di tipo eccentrico che permettono di accumulare una maggiore quantità di energia nel sistema di flettenti e di ridurre di una percentuale che va normalmente dal 40% all'80% (a seconda del modello e della marca) lo sforzo nel momento in cui si è teso l'arco.

L'eccentricità delle camme o ruote, differenzia la lunghezza dei bracci di leva sui quali sono attestati la corda vera e propria e il cavo che collega un flettente all'altro.

L'arco compound permette di trasmettere alla freccia una quantità maggiore di energia, traducibile con maggiore velocità impressa alla freccia rispetto ad un arco ricurvo e di poter esser più accurati nella fase di mira.

Gli archi compound sono molto corti, quindi facilmente trasportabili ed usabili anche in condizioni di fisiche particolari. Questo genere di archi "tecnologici" normalmente è usato con una serie di accessori che ne migliorano la precisione:

  • uno sgancio meccanico (la corda non è più direttamente a contatto con le dita ma rilasciata da un sistema meccanico tenuto nella mano dall'arciere)

  • uno stabilizzatore (un'asta di lunghezza variabile che smorza le vibrazioni e mantiene fermo l'arco durante la fase di scocco)

  • mirino e diottra, cioè un sistema di "puntamento" che permette all'arciere di traguardare dei punti di mira 

I libraggi normalmente sono regolabili di 10-15 libbre permettendo al novizio arciere di poter aumentare la potenza del proprio arco all'aumentare della padronanza dell'attrezzo, della stabilità acquisita, della massa muscolare e dell'esperienza, e variano da 25 a 90 libbre. Nel nostro caso abbiamo limitazioni di potenza imposte dai regolamenti e gli archi devono essere tarati al massimo a 50 libbre.

 


Le frecce

Le frecce utilizzate con gli archi sono principalmente di alluminio, fibra di carbonio o varie combinazioni d'entrambi i materiali.

 

 


Avvertenza: 

Per qualunque attrezzo od accessorio si volesse utilizzare, si consiglia caldamente di consultare con il proprio coach od istruttore.
Ricordiamoci che l'arco non è un giocattolo, ma un attrezzo sportivo che se usato male può essere molto pericoloso per se e per gli altri.

Go to top